California Roadtrip 2K18: l’itinerario

Uno di quei viaggi che non avrebbe bisogno di parole o immagini per suscitare emozioni in chi legge o sente la parola California, come se la storia di questo Stato gli avesse conferito un fascino unico, oggi tautologico. Eppure tutto inizia proprio da qui, dalla voglia di respirare l’aria che le star della TV e del cinema ci fanno bramare, di uno stile di vita che ha influenzato la quotidianità europea e di città e paesaggi che rimarranno per sempre impressi nei cuori di chi li ammira.

La genesi: Fine aprile, odore sempre più estivo nell’aria e voglia di programmare un bel viaggio per staccare dopo un anno di lavoro. Sono a casa di Giulia, la mia ragazza, e stiamo cercando una meta. Improvvisamente, davvero all’improvviso, vediamo un’offerta imperdibile per un viaggio on the road in California e cerchiamo minuziosamente l’errore, ma non arriva. Quello che fino a pochi secondi prima era un sogno irrealizzabile inizia piano piano a concretizzarsi, finché l’acquisto dei biglietti aerei lo trasforma in realtà. Partiremo per la California.

Itinerario: Arrivo a Los Angeles il 21 luglio alle 22 circa, affitto macchina e trasferimento in hotel dopo 18 ore di viaggio (“tanto siamo giovani” cit.). Il giorno successivo è tutto dedicato alla visita della città degli angeli, a Santa Monica, Venice Beach e l’Osservatorio di Griffith. Il 23 mattina è dedicato a Hollywood e la Star Walk, prima di lasciare LA. Nel primo pomeriggio ci si mette in macchina, direzione Las Vegas. Il tragitto è di circa 4 ore e mezza, passando per la Death Valley (Valle della Morte). Non ci sarà fretta nell’arrivare a LV perché ci conviene aspettare il tramonto del Sole, affinché si possa godere delle luci della città dei Casinò. All’arrivo cena e visita dei maggiori luoghi di attrazione, tentando anche la fortuna. Il giorno seguente, il 24 luglio, è dedicato alla visita del Gran Canyon con il ritorno programmato intorno alle 21.00. Cena e riposo, dal momento che il 25 luglio si parte alla volta di Yosemite National Park. Staremo lì fino al 28 luglio, alloggiando a Mammoth Lakes. Ci sono moltissimi percorsi guidati da seguire a Yosemite e sfrutteremo il parco per godere della bellezza della natura statunitense. Il 28 vede come meta San Francisco, tappa finale del nostro viaggio. Resteremo lì fino al 31 luglio, prima di ripartire per Roma. A San Francisco c’è una famiglia di amici di Roma che si è trasferita a inizio giugno per motivi di lavoro e coglieremo l’occasione per salutarli. Di sicuro non perderemo la bellezza di San Francisco e del Golden Gate, con la sicurezza di lasciare la California con il sorriso di chi vorrebbe restare, ma sa di dover tornare ed è felice per ciò che ha impresso nella propria mente.

Potete seguirci sugli account Instagram

http://www.instagram.com/antomariani7
http://www.instagram.com/giuell
http://www.instagram.com/viaggiatoreerrante

Sulla pagina Facebook

https://www.facebook.com/antomarianiblog/

Inoltre, al termine di ogni tappa, uscirà un articolo di recap che racconterà nel dettaglio quanto fatto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...