Il 2019 del Viaggiatore Errante

Ieri abbiamo lasciato alle spalle il 2018 che, personalmente, è stato un anno intensissimo, ricco di esperienze e scoperte. 5 viaggi, 19 nuove città visitate e tante persone conosciute con le loro storie uniche. Sono soddisfatto e mi riprometto ogni anno di vivere almeno quanto vissuto l’anno precedente, se non in termini di quantità, in termini di qualità. Perciò voglio illustrarvi i viaggi progettati per questo 2019, importanti per me perché il tema comune è quello del contatto con la natura, elemento che cerco sin da quando ho creato questo blog. Un altro elemento che sarà presente in questo 2019 di viaggi è quello della condivisione: viaggiare con i lettori del blog o con chi condivide la passione del viaggio.

Questi sono i tre viaggi in programma:

ISLANDA

Da anni il mio sogno per via dell’Aurora Boreale e delle numerose foto della sua natura che ho avuto modo di vedere. L’idea è quella di una terra che ci fa tornare indietro nel tempo, a quando l’uomo non aveva ancora edificato e si era impossessato del pianeta.
Farò il giro dell’isola, cambiando ogni giorno/due giorni alloggio e utilizzando una macchina per gli spostamenti.
Il periodo scelto per il viaggio è quello di Pasqua, ma il tutto potrebbe ancora subire variazioni per necessità lavorative.

CAMMINO DI SANTIAGO

Non sarebbe la prima volta che lo faccio, ma sarà la prima volta. Nel 2009 andai a La Coruña in gita scolastica e da lì feci gli ultimi due chilometri del cammino con i miei compagni di classe, arrivando poi in autobus fino a Finisterre. Il ricordo di quella meravigliosa esperienza, sommata a dieci anni di vita in più, mi hanno portato a voler vivere questa nuova avventura, a piedi, da pellegrino.
Il periodo indicativo è quello estivo, tra fine luglio e inizio agosto. Ancora devo decidere bene e pianificare.
Nell’anticipare questa esperienza, volevo comunicare che vorrò condividerla con chiunque volesse prenderne parte. Nei mesi a venire definirò il tutto e ci saranno molte più informazioni concrete.

VITORIA

Sarà l’appuntamento annuale con le Final Four di Eurolega che condividerò con gli amici di Eurodevotion. Dal 17 al 19 maggio sarò quindi in Spagna per seguire un evento al quale non manco da tre anni e che mi regala ogni volta emozioni nuove. Anche in questa circostanza, oltre al lato meramente cestistico, cercherò di raccontarvi l’atmosfera che si respira in città attraverso i tifosi delle squadre in competizione per il titolo e gli appassionati di basket.

 

Vi auguro un anno all’insegna del viaggio, di nuove scoperte e di tanta passione per la vita! Let’s start 2019.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...